BUILD THE (IM)POSSIBLE: Partecipa al Concorso Internazionale e Vinci la Sfida!
Post and Beam
Post and Beam
Autore: Rothoblaas

Post and Beam

Per struttura Post and Beam oggi si intende una struttura a telaio (trave-pilastro) in legno lamellare (X-LAM, Glulam, LVL, etc.). I solai sono normalmente realizzati con pannelli a base legno, mentre la stabilità laterale dell’edificio è solitamente affidata a un sistema di controvento (nucleo, aste inclinate o pareti).

La differenza con il sistema Timber Frame (a telaio leggero) sta dunque soprattutto nel materiale e nella conseguente resistenza della struttura. Ma il sistema Post and Beam altro non è che una rivisitazione in legno ingegnerizzato del sistema costruttivo più antico del mondo, quello trilitico, composto da due colonne e un architrave in pietra, ereditato anche dalle odierne strutture a telaio in calcestruzzo. Come può essere innovativo un sistema così antico? In molti modi, per la verità, dalla scelta dei materiali alle connessioni.

Dal gazebo al multipiano

La tecnica del Post and Beam si presta ad applicazioni molto diverse, da quelle più leggere per l’outdoor a quelle più sfidanti da un punto di vista strutturale. Oggi è possibile costruire in legno strutture edifici multipiano con notevole distanza tra i pilastri e luci che fino a pochi anni fa erano appannaggio esclusivo del calcestruzzo armato. A differenza di quest’ultimo, però, l’uso del legno significa una maggiore rapidità costruttiva e soprattutto una maggiore sostenibilità. Secondo i dati di un recente studio, ogni m2 di costruzione in legno significa in media un risparmio di circa 74 kg di CO2 rispetto al cemento. Inoltre, anche l’impatto sul consumo di risorse idriche è di molto inferiore, con un risparmio di oltre 5 m3 di acqua per ogni m2 edificato. Infine, usare il legno come materiale strutturale significa anche una drastica riduzione dei rifiuti prodotti, con più di 158 kg in meno per m2.

Ma oltre al legno ingegnerizzato, per ogni tipo di struttura occorrono connessioni proporzionate. L’ampia scelta di sistemi di giunzione Rothoblaas permette di rispondere a molteplici esigenze progettuali. Riportiamo qui di seguito una tabella del nuovo catalogo Piastre e connettori per legno, in cui vengono indicati i connettori più adatti, in funzione della sezione della trave.

From gazebo to multi-storey

Strutture ibride

In una struttura Post and Beam i pilastri non devono necessariamente essere in legno, ma è possibile connettere travi in legno ad elementi strutturali composti da diversi materiali: legno, acciaio o calcestruzzo. La gamma Rothoblaas ha soluzioni apposite anche per questa esigenza.

Le connessioni per travi devono resistere principalmente a carichi gravitazionali (Fv nell’immagine sotto). Le resistenze testate e certificate in tutte le direzioni sono una garanzia della robustezza strutturale in caso di eventi eccezionali (urti, esplosioni, uragani, terremoti). Questo contribuisce alla robustezza strutturale dell’edificio, garantendo una maggiore sicurezza e resistenza. Riportiamo di seguito una tabella per la scelta del connettore più adatto, in funzione della resistenza necessaria.

Post and Beam

Modalità di posa e prefabbricazione

Oltre alla resistenza statica e alla robustezza strutturale, le connessioni di una struttura Post and Beam devono garantire un buon risultato estetico e flessibilità d’installazione. Così anche la possibilità di prefabbricazione e di smontabilità sono caratteristiche importanti, in funzione delle quali scegliere la connessione più adatta. Ogni cantiere ha le proprie esigenze logistiche, che impongono sequenze costruttive diverse. Ad esempio, scegliendo la modalità di fissaggio più adatta è possibile eseguire l’installazione della trave secondo diverse modalità di posa.

La serie LOCK, ad esempio, prevede necessariamente un fissaggio Top-Down. ALUMINI, ALUMIDI, ALUMAXI sono spesso installati Bottom-Up, ma potrebbero essere installati anche in modalità Top-Down o in modo perpendicolare (Axial) e anche [MG1] [GZ2] ALUMEGA può essere installato in tutte e tre le modalità.

Installation techniques and prefabrication

Alcuni sistemi di connessione possono essere parzialmente o interamente prefabbricati in stabilimento, preinstallando i connettori sulle travi e sui pilastri, lavorando così in un ambiente controllato e non soggetto agli eventi metereologici. In cantiere è poi sufficiente integrare la connessione con pochi connettori, minimizzando il rischio di errori. Prefabbricazione significa spesso anche smontabilità: ciò che richiede poco sforzo in cantiere per essere assemblato, richiederà poco tempo, in futuro, per essere disassemblato per esigenze di modifica/ampliamento dell’edificio, oppure per la demolizione a fine vita utile. In un’ottica di prefabbricazione delle strutture Post and Beam sono stati progettati diversi connettori Rothoblaas, tra questi tutta la serie ALU e LOCK, UV-T e DISC FLAT, oltre al connettore smontabile RADIAL.

Post and Beam

Per orientarti al meglio nella scelta delle connessioni più adatte al tuo progetto, consulta subito il nuovo catalogo piastre o contatta il tuo agente di zona.

Dettagli tecnici

Paese:
Any
Prodotti:
LOCK T MINI LOCK T MIDI LOCK C LOCK FLOOR UV T ALUMINI ALUMIDI ALUMAXI ALUMEGA DISC FLAT BSA BSI
Condividi l’articolo sui social